Commemorazione di Norma Cossetto a Trieste


Il Comitato 10 Febbraio ha lanciato la campagna nazionale “Una Rosa per Norma”, finalizzata a commemorare la studentessa istriana violentata ed infoibata da partigiani comunisti jugoslavi nella notte tra il 4 ed il 5 ottobre 1943, durante la prima ondata di stragi nelle foibe, avvenuta dopo il tracollo italiano dell’8 Settembre.

Tra le varie iniziative promosse per l’occasione, la Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati ha aderito alla celebrazione che tradizionalmente ha luogo a Trieste nella via intitolata a Norma Cossetto appunto nel rione di Servola in un’area ove era stato realizzato un insediamento di edilizia popolare destinato ad accogliere centinaia di famiglie di esuli adriatici.

Ricordiamo che il 9 dicembre 2015 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi conferì alla Cossetto la Medaglia d’Oro al Merito Civile alla Memoria con la seguente motivazione:

Giovane studentessa istriana, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio. 5 ottobre 1943 – Villa Surani (Istria)

Il Piccolo – 05/10/2022