Il Presidente di FederEsuli de Vergottini a Sconfinamenti


Nel “contenitore” de “L’Ora delle Venezia Giulia”, SCONFINAMENTI è un “viaggio radiofonico” fatto di storia, di cultura e di attualità, partendo “idealmente” da Venezia, passando per Trieste, verso l’Istria, Fiume e la Dalmazia (e raggiungendo, in tutto il mondo, quanti hanno lasciato queste terre). Ecco la programmazione di questa settimana.
“Sconfinamenti” è una produzione della Sede Regionale RAI per il FVG ogni giorno dalle 16.00 alle 16.45 e la domenica dalle 14.30 alle 15.30 in diretta streaming, dal sito internet www.sedefvg.rai.it e dalla piattaforma di Tivù Sat LCN con numero di programma 641, alla frequenza 11.766V.

La caduta della barriera confinaria tra Slovenia e Croazia avvenuta alla mezzanotte del 31 dicembre apre scenari importanti, soprattutto per quanto concerne la Comunità Nazionale Italiana: Sconfinamenti dedica, a questo storico avvenimento le puntate di MARTEDI’ 3 gennaio e di GIOVEDI’ 5 gennaio con diversi ospiti che commenteranno l’evento: Giuseppe de Vergottini, presidente Federesuli, Marino Micich, Direttore dell’Archivio-Museo Storico di Fiume, Laura Marchig, scrittrice ed intellettuale fiumana, Emilio Fatovic, Presidente dell’ Università Popolare di Trieste, Raul Marsetič, Direttore del Centro di Ricerche Storiche di Rovigno, Jessica Acquavita, Vicepresidente della Regione Istriana, Maurizio Tremul, Presidente dell’Unione Italiana e Diego Zandel, scrittore ed intellettuale figlio di esuli fiumani.

Nel servizio podcast, è possibile riascoltare e scaricare ”Sconfinamenti”. L’accesso andrà effettuato sempre dalla pagina web www.sedefvg.rai.it, cliccando su “Sconfinamenti”, presente nella home page del sito, e successivamente su “ascolta e scarica le puntate”.
È disponibile l’ascolto dell’intera “L’Ora della Venezia Giulia” su Raiplay Sound, (https://www.raiplaysound.it) digitando il titolo nella stringa in alto a destra. Si può scaricare con il proprio cellulare l’applicazione (app) Raiplay Sound, e procedere nello stesso modo. Si ricorda che, solamente usando l’app si potranno scaricare le puntate, mentre dal computer è previsto il solo ascolto.